Pro e contro dell’acciaio inox in cucina

L’acciaio inossidabile è da sempre uno dei materiali più utilizzati nelle cucine di tutto il mondo, sia per la creazione di robuste pentole che per la realizzazione di mobili o attrezzature di vario genere. Cuochi professionisti o semplici massaie, hanno trovato in questo materiale economico e dotato di un’ottima resistenza.

Gli elementi che formano questa lega, sono utilizzati sia per la creazione di pentole resistenti e che riescono a condurre ottimamente il calore sia per la realizzazione di scaffalature inox per cucine professionali. Ottimo conduttore di calore e resistenza all’usura, non si può dire che questo materiale sia poco duttile. Vediamo in questo articolo, quali sono i pro e contro del suo utilizzo in cucina.

I vantaggi dell’acciaio inox:

1. Durabilità. L’acciaio inox è un metallo che tende a essere molto resistente. Non arrugginisce, si deforma con molta difficoltà e resiste bene all’azione di elementi esterni corrosivi. È praticamente impossibile distruggerlo con il normale utilizzo in cucina. Questa sua particolarità, rende la superficie delle attrezzature realizzate in acciaio inox molto semplici da pulire.

2. Nessuna contaminazione dei sapori. Le pentole e le superfici realizzate con questo materiale non tendono a contaminare il sapore dei cibi. Al contrario di altri materiali, come il ferro ad esempio, l’acciaio inox non lascia un retrogusto ferroso negli alimenti che entrano in suo contatto.

3. Ottima conduttività di calore. Le pentole costruite con l’acciaio inox, in particolare quando sono formate da una base in alluminio o in rame, offrono un trasferimento di calore al cibo ottimale. Questa caratteristica, garantisce una cottura uniforme degli alimenti.

4. Riciclabile. L’acciaio inossidabile si può riciclare completamente. Se una pentola o una attrezzatura non si può più utilizzare, può essere riutilizzata per altri procedimenti o lavorazioni. Questo materiale, dal punto di vista ambientale è sicuramente uno dei migliori quando si deve pensare ad un futuro riciclo dei rifiuti.

Svantaggi dell’acciaio inox

1. Prezzo. L’acciaio inox di buona qualità ha un prezzo abbastanza costoso. Se si paragonano due pentole di acciaio inossidabile, ma realizzate con leghe di bassa e alta qualità, si potrà notare che il prezzo subisce una notevole discrepanza. Un set di pentole di buona qualità può durare per molti anni, ma è necessario mettere mano al portafoglio e investire una buona somma di denaro.

2. Pulizie complicate. Anche se è inossidabile e normalmente non è difficile pulire l’acciaio inox, nel caso di alimenti bruciati potrebbe risultare molto complicato pulire questo tipo di materiale. Questa sua particolarità, purtroppo richiede una buona dose di olio di gomito e di pazienza per le pulizie giornaliere di superfici e pentole.

Come pulire l’acciaio inox

Quando si sceglie una pentola o un mobile realizzato in acciaio inox, è opportuno seguire alcuni suggerimenti per la loro pulizia. In generale, questo tipo di materiale deve essere lavato immediatamente dopo il suo utilizzo. In questo modo, si evita che il cibo si depositi sulla sua superficie e diventi più complicata l’operazione di pulizia.

Per assicurarsi che l’acciaio rimanga lucido e in buono stato, è bene utilizzare i prodotti dedicati alla pulizia dell’acciaio. L’utilizzo di detergenti troppo acidi o abrasivi, con il passare del tempo potrebbero portare l’acciaio a diventare meno lucido e più opaco. Utilizzare pagliette di acciaio per la pulizia di pentole di acciaio inossidabile, potrebbe portare a rigare la pentola se non è stata costruita con un materiale di buona qualità.

Potrebbero interessarti anche...