Come scegliere tavolo e sedie con abbinamenti al top

Se stai valutando un restyling del tuo soggiorno e quindi devi acquistare dei nuovi complementi di arredo, capiti in un periodo realmente favorevole dal punto di vista della ricchezza creativa proposta dai più prestigiosi marchi di arredamento!

Tavoli e sedie per la zona living

Le ultime tendenze non solo dell’interior design ma anche delle strategie di marketing infatti hanno liberato completamente gli acquirenti da vincoli. La composizione tavolo+sedie non è più vista come un tutto unico che prima forzava ad un abbinamento obbligato, ma si tratta di acquisti che ora possono essere considerati separatamente addirittura in momenti ben distinti tra loro, e scegliendoli anche di diversi marchi!

Sono stati i progettisti e gli specialisti in interni di uno showroom espositivo per gli arredamenti a Napoli, il suo nome è Tolomello Mobili, ad averci raccontato con dovizia di particolari questa tendenza che oggi stiamo condividendo con te.
Lo hanno fatto anche sulla base dell’esperienza personale, ossia delle concrete consulenze da loro vissute a contatto con la clientela, e non solo in virtù di un aggiornamento costante di tutto lo staff lungo le strade attraverso cui si evolve il design.

Design a contrasto oppure omogeneo?

Spazio alla fantasia quindi, sei tu a scegliere l’accostamento sulla base del tuo gusto e del tuo stile di vita e soprattutto se il contesto che stai allestendo è uno scenario di stampo contemporaneo.
Davanti a te hai due strade ben distinte: puoi puntare sul contrasto netto non solo tra i materiali ma anche tra le forme geometriche che caratterizzano il tavolo e le sedie; oppure ti puoi orientare sulla continuità e scegliere abbinamenti tra loro omogenei, senza eclatanti differenze, il che va a vantaggio della sobrietà.
È di certo preferibile però che tu studi bene i progetti che stai valutando, perché se non hanno almeno un elemento di design in comune il rischio di ottenere un connubio poco aggraziato è dietro l’angolo… servono buon gusto e senso critico, e spesso è sufficiente anche compiere un semplice match tra finiture superficiali e rivestimenti.

Funzionalità per la zona living

L’altro aspetto che però non puoi mancare di tenere in massima considerazione è legato alla funzionalità: assicurati di valutare la composizione nel suo insieme, prendendo bene le misure ed annotando tutte le caratteristiche proprie del tavolo e poi delle sedie.
Le aziende di alta scuola offrono sempre ampi spazi di customizzazione, ma è l’uso che farai della sedia a determinare quella più adeguata al tavolo che hai scelto!
L’ergonomia di uno schienale alto è fondamentale per una seduta che si prevede di utilizzare per tempi lunghi, quando è indispensabile il massimo supporto lombare a vantaggio del comfort; anche uno schienale flessibile ma con imbottitura indeformabile è indicato in tali circostanze.
Diversamente, una sedia da utilizzare a più riprese o in condizioni da “mordi e fuggi” può ben essere più agile, e addirittura se il suo modello è impilabile offre la miglior praticità perché quando non in uso non costituisce intralcio nei tuoi spazi.

È la personalizzazione il vero segreto dei maestri italiani nel settore del mobile, con prodotti di design nei quali anche il più piccolo dettaglio stilistico può essere modificato scegliendolo in un ampio campionario di proposte.

Potrebbero interessarti anche...